Una pagina Facebook condivisa

Condividere una pagina Facebook con altri professionisti o imprese può essere una soluzione giusta per te, prendiamo in considerazione le organizzazioni non profit. Quando la tua attività è piccola la comunicazione sul web può avere dei costi insormontabili, tra gestione pagina e sponsorizzazioni.

Questo è tipico in genere proprio delle associazioni o enti non profit. Questo tipo di organizzazioni non ha infatti un ritorno economico sull’investimento, solo un’utenza da informare e servire. In questi casi può essere utile avere una pagina gestita insieme ad altri enti simili, complementari o compatibili.

Inoltre, le piccole organizzazioni non hanno spesso molti contenuti da condividere e associarsi le alleggerisce dal compito di creare costantemente contenuti interessanti. Una associazione che si occupa di donne in difficoltà o vittime di violenza potrebbe per esempio associarsi con un’associazione che si occupa gratuitamente di animazione per bambini oppure di arte nelle periferie.

E’ solo un esempio ma l’idea è interessante anche per le persone del tuo target di utenza, che in questo modo trovano su un’unica pagina diversi servizi utili, evitando anche il disagio di sentirsi catalogati come persona in difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.