Lista contatti, newsletter e informazioni personalizzate

Pensare dei consigli di marketing per tutti i tipi di impresa è davvero difficile e forse poco utile. Ma ci sono alcune cose abbastanza trasversali, come l’uso di liste contatti, per cui vale la pena fare ripetuti approfondimenti. Per lista dei contatti intendo una lista di email e/o numeri di telefono che il negozio raccoglie continuamente dai propri clienti, nel rispetto delle norme sulla privacy.

In genere l’idea è quella di mandare ai contatti raccolti delle newsletter che parlino di nuovi arrivi o offerte. La mia idea è leggermente diversa, perché sono convinto che un negozio di piccole e medie dimensioni possa agevolmente chiedere il consenso per mandare due tipi di informazioni al cliente. Il primo tipo di informazione è di tipo generalista, uguale per tutti, un altra è invece informazione specifica per il singolo cliente.

Facciamo un esempio, se sei il titolare di un negozio di ottica potresti chiedere a ciascun cliente che viene da te, se ti sembra abbastanza disponibile, di firmare e lasciare i contatti per una newsletter uguale per tutti, che contenga ogni volta le informazioni più varie. La mia idea è che potresti chiedere a quel singolo cliente anche per quale informazione specifica vorrebbe essere contattato. Potrebbe dirti che gli interessano solo gli sconti per occhiali da sole, per esempio. Il tuo compito come negoziante sarebbe all’occorrenza l’invio di un sms o di una email solo a lui, con quella specifica informazione.

Questo sistema, solo a prima vista molto dispendioso di tempo, ti permetterebbe di avere un’efficacia in termini di vendite che la sola newsletter generalista, per quanto utile, non può raggiungere.

Se vuoi aggiungere le tue considerazioni lascia un commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.