Facebook per architetti d’interni, decoratori e tuttofare

In un mercato con poche occasioni di lavoro, la soluzione è fare innovazione organizzativa e di servizio.

In quest’occasione, la mia idea imprenditoriale, altre ne troverete tra i miei post sul sito, prova a mettere insieme gli interessi di architetti d’interni, decoratori e tuttofare, quelli capaci di mettere mano quasi a qualsiasi problema di manutenzione si possa presentare in un appartamento.

Spesso non è il caso di ristrutturare casa e anche dipingere le stanze di una casa può essere troppo costoso. Anche il restyling del design interno è spesso una cosa troppo complicata e non interessante per molte persone che magari apprezzerebbero ripensare il proprio spazio abitativo senza interventi radicali.

Questa situazione potrebbe riguardare molte persone che vivono con uno o due stipendi o pensioni.

Immagino quindi che un architetto interior designer offra un servizio di refresh degli appartamenti a un costo che va da 300 a 500 euro, facendosi aiutare all’occorrenza da un decoratore e un tuttofare. Proviamo adesso a fare una lista di attività di refresh per un appartamento che non viene curato da un po’ di anni.

  • ricollocazione funzionale ed estetica dei mobili negli spazi
  • restauro e decorazione fantasiosa di macchie di umidità o pareti scrostate
  • consigli per l’acquisto di piccoli accessori per la casa
  • regolazione di porte, finestre, tavoli e sedie
  • manutenzione di rubinetti e prese elettriche
  • smontaggio e lavaggio tende
  • consigli per la ricollocazione di oggetti nei mobili esistenti o loro smaltimento

Chiaramente, un architetto con esperienza manuale può fare anche da solo molte cose ma in tutti i casi può servirsi di qualche altro professionista all’occorrenza. Con un budget di 400 euro, l’architetto coordinatore dei lavori prende 200 euro per una giornata di lavoro e due artigiani specializzati possono prendere 100 euro a testa per i loro interventi. 

Inoltre, per qualche professionista, come un idraulico ad esempio, potrebbe essere interessante intervenire con i suoi attrezzi per fissare una tubatura esterna svitata anche gratis in pochi minuti, considerando l’intervento come occasione per lasciare il suo biglietto da visita, oppure semplicemente dando un’occhiata al problema a distanza con invio video messaggi.

Chiaramente l’idea potrebbe essere più interessante con un budget disponibile di circa 1000 euro da parte del cliente. E probabilmente saremmo ancora in una fascia di prezzo interessante per molti inquilini e piccoli proprietari di appartamento.

In una situazione di mercato stagnante, questa potrebbe essere un’idea per creare nuove opportunità professionali, investire in capitale sociale, cioè contatti e fiducia, all’interno di un determinato mercato.

Per fare questo tipo di lavoro, serve da parte dell’architetto una buona esperienza e un buon intuito che valuti rapidamente la fattibilità e l’utilità per il cliente dell’intervento che propone. E’ necessario essere molto pratici e suggerire interventi essenziali, sia dal punto di vista estetico sia dal punto di vista funzionale. Il professionista in questione può anche offrire un servizio di verifica e tuning ovvero di affinamento del suo lavoro il mese successivo.

I social come Facebook o Instagram hanno un ruolo centrale per far conoscere una nuova idea, un nuovo servizio come questo. La pubblicizzazione può essere fatta sia con una pagina condivisa tra più professionisti sia ospitando sulla propria pagina, quella dell’architetto per esempio, i post degli altri artigiani. E’ necessario fare delle buone foto e video degli interventi effettuati in via sperimentale e sponsorizzare il proprio lavoro su un target di clienti potenziali che può essere ricettivo su Facebook.

Altra maniera di promuovere un servizio innovativo come questo è usare la propria lista contatti su whatsapp oppure per email, ampliandola con la firma del consenso di nuovi clienti a essere contattati per l’invio di proposte commerciali e consigli per la manutenzione del proprio appartamento.

Contattami per idee e proposte di collaborazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *