Fare un buon volantinaggio

Nonostante tante possibilità offerte dal web, per trovare nuovi clienti, il volantinaggio resta uno strumento importante e ampiamente utilizzato da tante attività locali.

Partiamo dall’osservare  cosa viene fatto generalmente in questo campo di attività promozionale. 

Sono principalmente due le tecniche utilizzate, dato un volantino o flyer generico già stampato. 

Stai camminando in una zona qualsiasi della tua città e una persona addetta alla distribuzione si avvicina e ti offre il flyer di un’attività di cui non sai niente e che di solito si trova da quelle parti.

Oppure torni a casa, dai un’occhiata alla cassetta della posta e trovi della carta che pubblicizza qualcosa, in genere non la guardi neanche con molta attenzione.

Esiste un’altra possibilità, forse un po’ molesta ed è quella di lasciare il volantino sotto il tergicristallo della tua auto. Questa è forse la modalità che maggiormente può infastidire, perché ti costringe a liberare il parabrezza e a portare in macchina il pezzo di carta, a meno che tu non abbia nelle immediate vicinanze un cestino per liberartene.

Stampare dei flyer costa relativamente poco, poche decine di euro per un numero minimo di copie. Per questo forse ci provano in tanti, senza però riflettere sul fatto che, con un po’ più di attenzione al progetto di promozione, si potrebbe ottenere qualche risultato in più ed essere meno fastidiosi.

Di seguito elenco 5 motivi per utilizzare flyer di vario formato, oltre ai sistemi di promozione online come i social.

  1. Per dare ai potenziali clienti un memorandum sulla propria attività che non scompare con la chiusura della pagina web o del social in questione.
  2. Per fare un’offerta lancio senza gestire complicate campagne digitali di sconto.
  3. Per fornire più informazioni di quante generalmente se ne riescono a dare con un post visibile sul cellulare.
  4. Per ottenere maggiore attenzione di quanta se ne ottiene sfogliando i social.
  5. Per scambiare qualche informazione aggiuntiva di persona, grazie al distributore di volantini.
  6. Per ricordare o far conoscere alle persone, a chi non lo sapesse, l’esistenza di una data attività o negozio, proprio nei pressi della sua abitazione o ufficio.

Adesso provo a fare un elenco dei metodi che potrebbe essere meglio utilizzare, quando si distribuiscono flyer o volantini di vario formato (A4, A5, A6, ecc.).

  1. Consegnare i volantini molto vicino alla propria attività, sia per strada che nelle cassette postali, per una maggiore probabilità di contatto diretto.
  2. Fornire informazioni, oltre a quelle di base, su qualche caratteristica della propria attività che faccia la differenza con le altre (prodotti, prezzi, servizi, novità).
  3. Dare qualche motivo per invogliare l’immediata visita della persona alla propria attività, utilizzando un’offerta allettante, anche per far accettare il volantino (degustazione, sconto, invito evento).
  4. Possibilmente, utilizzare formati cartacei da conservare (carta e stampe di qualità), riutilizzabili (segnalibro).
  5. Fare una breve formazione ai dialogatori per permettergli di instaurare una breve relazione con il potenziale cliente (come iniziare la brevissima conversazione).
  6. Pagare bene i dialogatori per motivare il proprio lavoro. 

Per chiudere questi elenchi parziali di consigli voglio fare una proposta particolare. Se si utilizza il volantinaggio, usando le cassette della posta, si può anche pensare a una breve sequenza di volantini diversi a stretto giro, in un mese o due per esempio, per tentare diverse strategie di contatto. 

Col primo volantino si informa dell’esistenza della propria attività nelle sue strette vicinanze, col secondo si forniscono notizie su caratteristiche particolari che potrebbero invogliare la scelta del vostro negozio, invece di quello abituale, col terzo si fornisce informazione per un evento in negozio a cui sia allettante partecipare.

In generale, bisogna tenere presente che cambiare abitutidini di acquisto non è cosa frequente ed è quindi importante fare leva sempre su informazioni che possano avere una rilevanza particolare, per i nuovi potenziali clienti, e che invitino anche a cercare ulteriori informazioni sul web (sito, pagine social).

Contattami per idee e proposte di collaborazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.