Cosa c’entra il web marketing con la ricerca sociale?

Nel mio percorso formativo e di lavoro mi sono occupato sia di ricerca sociale, intesa in maniera ampia, sia di web marketing. La mia idea è che tutti elaboriamo continuamente saperi sociali e facciamo ricerca sociale.

Ognuno di noi si muove in un contesto di relazioni abbastanza variabile ma che resta per certi aspetti prevedibile. Elaboriamo saperi sociali e facciamo ricerca sociale quando cerchiamo di fare andare bene la nostra azienda, la famiglia, l’associazione di cui facciamo parte, quando votiamo o ci occupiamo di politica. Sappiamo che alcune cose funzionano altre no, in ciascuno di questi contesti intorno a noi ma anche distanti da noi.

In una certa misura prevediamo le conseguenze del nostro agire e di quello degli altri, durante le nostre giornate di lavoro, in azienda, a casa, con gli amici. Nella gestione aziendale o anche della nostra carriera lavorativa la capacità di previsione è centrale, perché le conseguenze di azioni sbagliate possono farci perdere il nostro reddito.

Il nostro lavoro di ricercatori sociali, di analisti del contesto nel quale agiamo, avviene anche senza fare uso di numeri e dati. Quando però il contesto della nostra azione diventa molto grande, per esempio perché operiamo in tutta Italia come imprenditori, è utile e importante avere dei numeri che sintetizzino alcune questioni.

Le analisi economiche e anche il web marketing fanno ampio uso di numeri, si fanno studi campionari e si analizza la popolazione complessiva. Tutta questa attività analitica però avviene a volte in maniera automatica, quasi istintiva. Nella vita privata a volte agiamo in base a pregiudizi poco aderenti alla realtà, accade anche nelle organizzazioni, in economia e in politica. Per questo motivo è sempre utile verificare con noi stessi oppure insieme agli altri l’aderenza dei nostri saperi sociali con quanto accade realmente.

Verificare il nostro metodo di analisi, comprenderlo e eventualmente modificarlo, può essere un’attività capace di produrre cambiamenti positivi e l’uso di concetti diversi, per esempio, può rivelarsi utile in questo senso.

Contattami per idee e proposte di collaborazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.