Pensieri brevissimi 3

La politica come potere democratico separato dai grandi poteri economici è in crisi, va in crisi periodicamente. I processi di democratizzazione politica sono in crisi da qualche decennio. Se vi interessa questa tesi potete leggere Postdemocrazia di Colin Crouch. Ma esiste anche una democrazia economica, quella dei milioni di percettori di reddito e di microproprietari di rendite, immobili o altre forme di reddito che possono decidere come spendere i loro soldi. La guerra è una decisione orribile del potere politico ma quando questo potere non è separato dai grandi poteri economici, si tratta in definitiva di esecutori di interessi speculativi. È una tesi di Karl Marx, lui parlava dei limiti dello stato borghese come sovrastruttura del Capitale ma era l’ottocento. Oggi sono borghese pure io ma non ho fatto la carriera di Draghi, di Mattarella o di Speranza. Speriamo ci sia un immediato cessate il fuoco e speriamo che la ricostruzione sia socializzata e avvenga rapidamente non come Amatrice, per citare un esempio in piccolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.